Utilizzare le "Macro"

La possibilità di creare, installare e utilizzare delle macro, è uno degli aspetti che rendono il GSAK uno strumento particolarmente potente per gli appassionati del Geocaching.

Questo argomento merita una trattazione approfondita che per il momento esula dalle pretese di questo tutorial, tuttavia vale la pena dare un'occhiata al loro funzionamento, per poter utilizzare il materiale che GSAK e gli altri utenti mettono a disposizione.

Innanzi tutto con il termine "Macro" si intende una serie di istruzioni generalmente trascritte in un file, che possono essere utilizzate dal programma per rendere automatiche alcune funzioni o configurazioni. Come accade per altri programmi, anche il GSAK permette all'utente di crearsi delle macro utilizzando l'editor integrato o un altro editor di testi qualsiasi, oppure di utilizzare quelle prodotte da altri utenti.

La grandissima utilità delle macro, sta nel fatto che è possibile potenziare le funzioni già presenti nel GSAK, aggiungendone di nuove e/o accorpando quelle più utilizzate, in modo tale da poterle eseguire contemporaneamenete e in maniera automatica con un'unica operazione (ad esempio selezionando un unico pulsante invece di scegliere e avviare singolarmente le varie funzioni).

Alcuni esempi pratici potrebbero essere i seguenti:

  • Ho la necessità di visualizzare dati statistici più dettagliati di quanto non faccia già il GSAK.
  • Vorrei generare dei file di testo con solo le coordinate dei cache, da utilizzare con un palmare.
  • Dopo aver ricevuto la Pocket Query vorrei elimanare i cache che non corrispondono ad alcuni criteri, filtrare fra quelli rimasti i "nn" cache più vicini a casa, rinominarli se il nome supera i "nn" caratteri, ecc. Però vorrei eseguire tutte queste operazioni in un colpo solo!

Bene! Le macro servono a questo.


Vediamo ora come utilizzare le "macro" disponibili.

Per prima cosa dobbiamo avere le idee chiare su cosa ci serve e andarcelo a cercare. Se così non fosse, come accade normalmente quando si comincia ad utilizzare il programma, possiamo andare a consultare il database delle macro disponibili sul forum del GSAK. Nell'elenco troviamo il nome della macro, la versione, l'autore, data e descrizione. Possiamo riordinare tutte le macro cliccando sull'intestazione della colonna che ci interessa.

Cominciamo a fare scorrere l'elenco e nell'ultima colonna leggiamoci la descrizione, finchè non troviamo quella che fa al caso nostro.

Entriamo nel topic e scarichiamo l'ultima versione della macro sul computer, come al solito in una posizione facile da ricordare. Il file lo troviamo sempre nell'ultimo post.

Prima di procedere con l'installazione, torniamo all'inizio del topic. Generalmente le macro sono pronte all'uso, ma non datelo per scontato. A volte può essere necessario personalizzarne alcuni parametri, o modificare alcuni settaggi nel GSAK, quindi leggiamoci per bene tutta la discussione!

2109769462_4027517e37_o.jpg Lanciamo ora l'installazione con un doppio click sul file. Si aprirà il GSAK (se non era ancora aperto) e apparirà un pop up che vi chiederà se vogliamo installare la macro. Selezioniamo "Install the macro" e clicchiamo su "Go". La macro a quel punto verrà caricata.

N.B.: è possibile lanciare direttamente l'installazione in fase di download selezionando l'opzione "Apri" invece che "Salva".

interlinea

2109005855_aca61d5ed6_o.jpg Se fosse necessario cambiare alcuni settaggi, prima di utilizzare la nuova macro, apriamo l'editor selezionando l'opzione "Edit/Create" dal manù "Macro".

interlinea

2109781716_0bcd5a6983.jpg?v=0 Dall'editor selezioniamo quindi l'opzione "Open" dal menù "File" e andiamo ad aprire il file appena installato. Come da istruzioni del topic, apportiamo le modifiche necessarie ai settaggi.

interlinea

Per accedere alle macro e utilizzarle possiamo optare ora per due soluzioni:

  1. Se l'utilizzo non è frequente, selezioniamo l'opzione "Run/Manage…" dal menù "Macro", quindi selezioniamo la macro e clicchiamo su "Run" (o facciamo un doppio click in corrispondenza del nome).
  2. Se l'utilizzo è invece molto frequente, possiamo pulsanti-macro aggiungere un nuovo pulsante alla barra degli strumenti.

interlinea