Tipi Di Cache

Descrizione dei diversi tipi di "Cache" utilizzati nel Geocaching.

In uso

2.gifTraditional cache
Questo è il tipo di cache originale che consiste almeno di un contenitore e di un registro (logbook). Nella norma è molto probabile che il contenitore sia uno di quelli classici di plastica ermetici per alimenti, i famosissimi "Tupperware", oppure una scatola di quelle di metallo (tipo quelli per il caffè), oppure contenitori molto piccoli (i cosiddetti "micro-cache") come i portarullini da 35mm o le scatoline per le caramelle o più piccoli, tanto da poter contenere il solo logbook.
Le coordinate indicate sulla pagina del cache riportano la posizione esatta del cache stesso.
La regola generale è: "se prendi un oggetto, lascia a tua volta un oggetto e firma il tuo passaggio all'interno del registro." Ricorda anche che alcuni cache sono a "tema", o richiedono qualcosa in più, quindi è importante leggere bene la descrizione del cache dalla pagina, prima di iniziare la ricerca.

3.gifMulti Cache & Offest Cache
Il "Multi Cache" (da multiplo) e l'"Offset Cache" sono entrambi caratterizzati dal fatto che sono coinvolte due o più posizioni e solo nell'ultima si trova il contenitore finale. Sono più simili al concetto comune di caccia al tesoro.
Vi sono differenti versioni di Multi Cache, ma la maggior parte di questi hanno una o più indicazioni per raggiungere il secondo punto nel quale o si trova il contenitore finale, oppure si scoprono nuove indicazioni per la terza posizione e così via.
Nell'Offset Cache solitamente nel punto indicato dalle coordinate si trovano gli indizi per raggiungere il contenitore finale, indizi che non è detto che richiedano un GPS: magari basta una bussola oppure una mappa oppure anche il solo intuito o il proprio ingegno.

8.gifMistery Cache
Quando la fantasia vi porta ad inventare un nuovo tipo di cache, che non riesce ad essere inserito all'interno di una delle altre categorie, ecco un "Mistery Cache", ossia un cache misterioso.
Qualche volta questo tipo di cache è chiamato "Puzzle Cache" o anche "Quiz Cache" poichè per scoprire le coordinate finali è necessario risolvere uno o più indovinelli o quiz, oppure un qualsiasi rompicapo.
L'unica caratteristica comune è che le coordinate che vengono fornite nella pagina del cache non sono quelle dove si trova il contenitore, ma sono solo quelle di un qualsiasi punto di riferimento che può anche non avere nulla a che fare con quelle del cache finale. La regole impone che se non diversamente indicato, queste coordinate sono nel raggio di 2 miglia (poco più di 3 km.) dalla posizione finale.

6.gifEvent Cache
Qualche volta i geocacher decidono di riunirsi per conoscersi, discutere del Geocaching e, soprattutto, divertirsi… magari davanti ad una bella e ricca tavolata. l'"Event Cache" è questo, un incontro per geocachers organizzato da geocachers… a cui fa anche piacere che si aggiungano anche non-geocachers.
Durante questi eventi è molto comune che vengano creati dei cache temporanei per coloro che intervengono e molti di questi poi rimangono a disposizione di tutti i geocacher.
Il primo "Event Cache Italiano" si è svolto il 12 Giugno 2005 a Carmignano, grazie all'iniziativa di Fabrizio "i5fzi".

453.gifMega Event Cache
Quando un Event Cache raccoglie 500 o più persone, allora può essere considerato come un "Mega Event".
Questi eventi sono esattamente come gli eventi normali, ma sono organizzati meno di frequente (solitamente si tratta di eventi annuali) e, soprattutto, raccolgono geocacher provenienti da tutto il mondo.
13.gifCITO Event Cache
CITO è l'acronimo di "Cache In, Trash Out", che potrebbe essere tradotto con "Metti un Cache, Togli l'Immondizia". E' uno slogan che dovrebbe sempre accompagnare i geocacher di tutto il mondo.
L'idea è molto semplice: si organizza un evento nel quale i partecipanti (geocacher e non) "puliscono" dai rifiuti una zona: un parco, una foresta o anche una qualsiasi area urbana e non. La dimensione dipende anche dal numero di persone che partecipano all'evento che spesso viene organizzato in accordo con qualche ente e/o associazione ambientalista.
5.gifLetterboxing
Il Letterboxing è una caccia al tesoro che utilizza degli indizi al posto di coordinate. Simile al Geocaching, il Letterboxing è uno sport e attività che ha un sito principale: www.letterboxing.org.
Qualche volta può capitare che qualcuno usi, come indizi di un letterbox delle coordinate, creando così anche un geocache. Per questo motivo lo si può considerare un ibrido.
1858.gifWherigoTM Cache
Wherigo è un sistema per creare e giocare delle vere e proprie avventure nel mondo reale, basate sull'uso del GPS. Grazie all'integrazione di una di queste esperienze (chianmate cartucce) la ricerca di un cache si trasforma in qualcosa di ancora più interessante ed entusiasmante. Oltre ad altri utilizzi, Wherigo permette ad un geocacher di interagire con elementi fisici e virtuali come oggetti o caratteri durante la ricerca di un contenitore fisico. Un'unità GPS che possa utilizzare il software Wherigo è necessaria per giocare con una di queste cartucce. maggiori informazioni su Wherigo.com e sul sito ufficiale italiano.
earthcache.gifEarthcache Cache
Potrebbe essere tradotto con un "Cache della Terra", in quanto si tratta di una versione di un cache virtuale legata a qualche carattristica geologica speciale della terra.
All'interno della pagina del cache e, a seguire nel luogo che si visita, ci devono essere una serie di informazioni tadi da poter conoscere più a fondo questo luogo speciale. Insomma un modo per conoscere meglio il nostro pianeta.
Ad oggi questi cache sono in totale gestione del sito www.earthcache.org, che consiglio di visitare per avere maggiori informazioni.

Non più in uso (grandfathered1)

4.gifVirtual Cache
Un cache "Virtuale" esiste nella forma di un luogo o una posizione particolare. In base alla fantasia di chi lo ha nascosto, questo cache può essere la "semplice" risposta ad una domanda relativa ad una informazione che si può ottenere solo (hem…) nel luogo indicato dalle coordinate. Altri preferiscono "far fare" qualcosa, come il farsi fotografare nel punto definito.
Il premio di questo tipo di cache è il raggiungimento di un luogo quasi sempre caratterizzato da viste spettacolari o da particolari di grande interesse.
Per la natura stessa di questo tipo di cache, il luogo deve essere veramente interessante o caratteristico, abbastanza per valere una visita.
Non è più possibile creare questo tipo di cache visto che nel passato se ne è molto abusato. Ancora oggi ci sono cache che possono essere fatti senza dover lasciare il proprio computer… Comunque, quelli ancora attivi sono, però visitabili e, quindi, ancora "trovabili".
11.gifWebcam Cache
Esistono dei cache che utilizzano delle Web Cam che sono state piazzate da privati o da società, piccole o grandi che siano e che le usano per controllare una specifica area, ad esempio, un parco, oppure per monitorare il traffico o un monumento.
In questo cache, l'idea consiste nel trovarsi nel raggio d'azione della web cam per registrare la visita. La parte più complessa è che bisogna chiamare qualcuno (spesso un amico) per andare sulla pagina del cache e salvare l'immagine della web cam quando ci si trova dentro. Se magari si è buoni informatici, si riesce a fare tutto in automatico tramite qualche soluzione tecnologica…
12.gifLocationless Cache (attualemente WayMark Categories)
Il "contrario" del cache tradizionale. Al posto di partire da delle coordinate per trovare un tesoro, in questo caso si parte da un "qualcosa" di particolare (una casa dalla forma strana, una insegna, una via, ecc. ecc.) e quando lo si trova, si segnano le coordinate del luogo trovato.
Anche in questo caso, a causa dell'abuso, a partire dal 2006 sono stati "archiviati" tutti i cache di questo tipo e sono stati "trasferiti" nel nuovo sito www.waymarking.com che è appositamente creato per nuovo tipo di attività, appunto il WayMarking, evoluzione dei Locationless Cache.

Per dimensione

La dimensione del cache è un'altra variabile fondamentale nel Geocaching, in quanto specificamente richiesta al momento della registrazione di un nuovo cache. Una buona descrizione delle misure è però importante anche in quanto orienta anche meglio i giocatori durante la ricerca, indirizzandoli verso alcuni nascondigli piuttosto che altri. Geocaching.com prevede 5 ordini di grandezza:

  • Micro - Vengono utilizzati contenitori di dimensioni molto ridotte. Possono variare da piccolissime capsuline magnetiche, a portapillole da catenina, a portarullini da 35mm, a scatoline per caramelle. A causa della loro dimensione, di norma non contengono quasi mai la matita per registrarsi sul log book.
  • Small - Si tratta di contenitori più grandi, adatti a contenere un log book, una piccola matita e qualche piccolo trading item.
  • Regular - testo da inserire
  • Large - Recipienti piuttosto capienti, della portata di circa 20 lt.
  • Other - In questi casi verranno specificate le dimensioni nella descrizione del cache.

Altri tipi di cache

Esistono diversi altri tipi di cache, che pur non essendo contemplati nella pagina di registrazione di Geocaching.com è comunque interessante prendere in considerazione, in quanto possono essere utilizzati a livello descrittivo nelle pagine dei cache.

  • Breeder Cache – (Cache da riproduzione). Particolare tipo di cache. I giocatore che lo scopre, può loggare il ritrovamento solo dopo aver depositato a sua volta un altro cache. In alcuni casi il breeder cache può includere un contenitore più piccolo, che può essere utilizzato dal giocatore per nascondere il nuovo cache. Alcuni giocatori considerano il breeder cache come un modo per promuovere il geocaching in aree scoperte. Altri ritengono invece che al contrario incoraggi solo i giocatori a disseminare cache di poco valore, al solo scopo di effettuare la registrazione. A volte possono essere definiti "Seed Cache".
  • Challenge Cache - Tipo di cache per il quale si richiede ai giocatori di svolgere uno o più compiti prima di registrarne il ritrovamento (ad es. trovare altri cache che rispondano a determinati requisiti). Per questo tipo di cache, è consuetudine che il proprietario richieda che i giocatori gli inviino una mail comprovante il completamento degli step richiesti e solo a quel punto ai giocatori verranno inviate le coordinate del cache.
  • Codeword Cache (o Password Cache) - Vedi anche Mistery Cache. Tipo particolare di cache non più in uso, che non contiene un log book da firmare, ma un codice da annotarsi e inviare via mail al proprietario. Visto il proliferare di cache virtuali di scarso interesse ambientalistico e escursionistico, sono stati bannati da Geocache.com.
  • Couch Potato Caches – Caches per poltroni. Si tratta di alcuni tipi di cache risolvibili da casa senza muoversi dal computer. Possono essere caratterizzati da enigmi da risolvere, domanda a cui rispondere, oggetti da individuare tramite webcam, ecc.
  • Geocache Series – Si tratta di un gruppo di cache che hanno un tema in comune. Al contrario di un Multi Cache, questi tendono a essere indipendenti gli uni dagli altri. Gli elementi comuni possono variare da luoghi simili in cui sono nascosti (ad esempio tutti parcheggi), contenitori con caratteristiche uguali, o semplicemente il tipo di informazioni presenti nel cache (ad esempio il caso di una serie di Puzzle Cache - vedi Mystery Cache). In genere si usa mantenere alcune similarità nei nomi dati ai cache che appartengono a una serie, che potrebbe essere ad esempio lo stesso sottotitolo, oppure l'aggiunta di una numerazione ("La bulgarata 1", "La bulgarata 2", ecc). Anche se in genere fra di loro sono indipendenti, si possono trovare serie di cache in qualche modo correlate. Un esempio classico è una serie in cui alcuni cache contengono informazioni per un altro cache all’interno della serie. Di solito è un unico team che si occupa delle serie, tuttavia ve ne sono che coinvolgono diverse squadre. Nel primo caso, normalmente i cache sono nascosti in un territorio circoscritto da un punto di vista geografico. Nel caso di più team, i diversi cache possono essere localizzati a grande distanza l’uno dall’altro (diverse province, regioni, o addirittura stati nel caso degli Stati Uniti). I cache degli itinerari sono un classico esempio di "Geocache Series".
  • Hydro Cache – Si tratta di cache nascosti in luoghi normalmente circondati da acqua. Si possono ad esempio trovare su una piccola isola, oppure su una roccia in mezzo a un fiume e necessitare quindi di una piccola imbarcazione per essere raggiunti. I contenitori utilizzati in questo caso devono essere assolutamente impermeabili. Non vanno assolutamente confusi con gli Underwater Cache.
  • Lampost cache o Skirtlifter - Si tratta di un cache solitamente di dimensioni micro nascosto sotto il bordo decorativo alla base un lampione. Di solito la location tipica è costituita da grandi parcheggi nelle aree commerciali. Questo tipo di cache non è sempre gradito dalla comunità dei Geocacher, in quanto i luoghi non sono sempre originali, la difficoltà nella ricerca spesso è minima e l'eccessivo affollamento di gente può rendere le manovre di ricerca sospette.
  • Liar's Cache - Si tratta di un tipo particolare di Themed Cache, per il quale si richiede ai giocatori di esagerare nella parte descrittiva quando ne registrano il ritrovamento. Spesso le location sono banali, ma i giocatori non lo possono sapere finchè non si recano fisicamente sul posto.
  • Night Cache - E' un cache progettato appositamente per essere cercato di notte. Per molti Night Cache vengono pubblicate le coordinate di partenza e i giocatori devono trovare il cache seguendo una serie di "riflettori" che diventano facilmente visibili quando sono illuminati da una torcia elettrica, ma che sono difficili da localizzare durante il giorno. Oltre a piccoli catarifrangenti possono essere utilizzati anche altri strumenti, come ad esempio istruzioni scritte con un inchiostro visibile solo ai raggi UV, o dispositivi controllati con un timer che si illuminano solo a orari prefissati. Un elenco di Night Cache per la Svizzera e la Germania è presente sul sito www.nightcaching.org.
  • Password Cache – Vedi Codeword Cache.
  • Podcache – Tipo particolare di cache, che utilizza indizi vocali da ascoltare con un lettore MP3. Il giocatore scarica il file dalla pagina del cache, usa il GPS per raggiungere il punto di partenza, poi utilizza le istruzioni audio per localizzare il cache, oppure utilizza direttamente le istruzioni scaricate senza usare il GPS per raggiungere il nascondiglio.
  • Seed Cache – Vedi Breeder Cache.
  • Temporary Cache – E' un tipo di cache che generalmente viene preparato in occasione di un Event Cache e pertanto viene smantellato al termine dell'evento. I geocache temporanei non vengono elencati su Geocaching.com, per cui informazioni, coordinate e eventuali enigmi, vengono forniti prevalentemente sul luogo dell’evento.
  • Themed Cache – Cache con requisiti o suggerimenti particolari come ad esempio il cache "Ladies First" in Ottawa, per il quale si richiede che le prime 50 persone a trovarlo siano donne, o uomini vestiti da donna.
  • Throw-Down Cache – Si intende un contenitore di rimpiazzo nascosto da un giocatore che non ha trovato il cache. Dando per scontato che il cache originale non esista più, il giocatore deposita al suo posto un contenitore temporaneo, poco costoso, tipo un bussolotto per pellicole fotografiche. Questo tipo di cache comporta tuttavia una serie di problemi:
    • E' possibile che il cache originale semplicemente non sia stato trovato dal giocatore. A quel punto gli altri geocacher potrebbero trovare quello di rimpiazzo al posto dell'originale, magari più interessante.
    • Anche se il cache originale fosse andato perso, i geocacher potrebbero non riconoscere il nuovo perché non corrisponde alle descrizioni del cache originale.
    • Se il giocatore che rimpiazza il cache erroneamente loggasse il ritrovamento invece del "DNF", il proprietario potrebbe non accorgersi che c'è un problema e potrebbe volerci più tempo per rimpiazzarlo in maniera corretta.
    • Se il proprietario non si occupa da tempo della manutenzione, il cache di rimpiazzo diventerebbe "Geolitter" (spazzatura derivante dal geocaching) una volta archiviato il cache.
  • Travel Bug Hotel – Si tratta di un cache creato con lo scopo di fare da punto di raccolta e scambio per I Travel Bugs. In genere si tratta di un contenitore di dimensioni sufficientemente grandi per contenere un discreto numero di TB. Di solito molti Travel Bug Hotels hanno come regola di riporvi all’interno lo stesso numero di TB, che si portano via. Spesso sono posizionati in luoghi strategici, tali da favorirne gli spostamenti (per es. in prossimità di aeroporti).
  • Traveling Cache – Tipo di cache il cui scopo è essere spostato dopo il ritrovamento, in un altro nascondiglio. Il giocatore dopo averlo riposizionato, segnala le nuove coordinate nel log. In seguito ai numerosi problemi verificatisi con questo tipo di cache (ritrovati in aree vietate, scomparsi per lunghi periodi tempo, o mal referenziati nel log), Geocaching.com attualmente non li pubblica più. Tuttavia ne restano ancora alcuni esemplari attivi "grandfathered".
  • Underwater Cache – Sono cache completamente immersi nell'acqua e per recuperarli è necessario nuotare, oppure spostarsi con un'imbarcazione, ma comunque pescarli dall'acqua. Possono essere più superficiali, o a una profondità tale da necessitare un'attrezzatura subacquea. Non vanno confusi con gli [#hydro-.cache Hydro Cache].